Newsletter 35/2017

lunedì 30 ottobre 2017, di LucianoLor

APPUNTAMENTI


1. NOVEMBRE – CICLISTA ILLUMINATO
Durante le prossime settimane avrà luogo l’annuale campagna sull’uso delle luci in bicicletta “Ciclista illuminato”, per sensibilizzare chi va in bici con il buio a illuminarsi il più possibile, nel rispetto del Codice della Strada (ma anche di più). Effettueremo il monitoraggio di un campione casuale di ciclisti intercettati in corrispondenza di alcuni varchi di accesso della città storica. Puoi sapere com’è andata lo scorso anno e guardare le tabelle con le rilevazioni qui.


2. SABATO 4 NOVEMBRE – BICI & BIO A MAREGA DI FUMANE
Cicloescursione in media Valpolicella, con visita e degustazione all’Azienda Vinicola Biodinamica "Monte dei Ragni" di Zeno Zignoli. Tutte le informazioni e il bellissimo volantino qui.


3. DOMENICA 5 NOVEMBRE – FOLIAGE AUTUNNALE
Cicloescursione nella zona collinare ad ovest di Verona, sopra Fumane, per ammirare i tanti colori delle foglie delle piante e degli arbusti e dei fiori autunnali. Raggiungeremo San Rocco, Madonna della Valle Verde e scenderemo dalla Valle di Negrar. Tutte le informazioni e il volantino qui.


4. DOMENICA 5 NOVEMBRE – SALIZZOLE E GAZZO (LEGNAGO)
Ultima uscita della sezione legnaghese Bassa in Bici, lungo un percorso pianeggiante di circa 70km. Un viaggio tra alcuni dei tesori del sud-ovest veronese: l’antica Pieve di San Giovanni Battista in comune di Bovolone, il castello di Salizzole, Corte Campagna a Bionde, il Céson a San Pietro in Valle e la chiesa romanica di Santa Maria Maggiore a Gazzo. Tutte le info e il volantino qui.


5. MARTEDÌ 7 NOVEMBRE – CORSO GPS – ITINERARI PER CICLISTI
Marco Tosi, Claudio Bares e Giorgio Scapini, i nostri esperti di mappe digitali, ripropongono a grande richiesta un corso pomeridiano in tre incontri settimanali per impratichirsi con questo utile strumento che la tecnologia ha regalato a noi ciclisti. È importante segnalare quanto prima alla sede la propria partecipazione, comunicando un indirizzo email al quale verranno inviate le prime informazioni tecniche in preparazione al corso (al primo incontro sarà necessario portare anche una chiavetta USB). Tutte le info qui: http://www.fiabverona.it/spip/spip.php?article2228.

COMUNICAZIONI


6. HAI RINNOVATO L’ISCRIZIONE PER IL 2018?
Con la Festa di Ruotalibera, lo scorso weekend (la festa è riuscita bene e in molti, soci e non soci, abbiamo condiviso piacevoli momenti di allegria), abbiamo dichiarato ufficialmente aperto il tesseramento 2018. Se ti sei perso questa prima occasione, puoi provvedere in più modi: ad esempio passando dalla sede il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 16 alle 19, oppure utilizzando il comodo tesseramento online. Da quest’anno è anche possibile pagare con PayPal. FIAB è dalla tua parte, dalla parte di chi #pedalaognigiorno. Perché la bicicletta funziona! Noi ci crediamo fortemente, e il nostro impegno, ogni giorno, è lavorare per una mobilità che renda più belle e vivibili strade e città. Ti aspettiamo, non farci mancare il tuo sostegno.

CULTURA CICLISTICA


7. GAÎTÉS PARISIENNES… IN BICICLETTA
Parigi. Stile, eleganza, fascino, aristocrazia, ville, gioielli, tacchi a spillo e… biciclette. In questo spot per l’antica casa di gioielleria Chaumet, la “Gaîté Parisienne” è declinata in un mondo ricco d’arte e di bellezza, leggiadro e… senz’auto. Nemmeno una in movimento, e quelle parcheggiate sono quasi nascoste. In compenso i due innamorati protagonisti, nel loro rincorrersi tra i luoghi simbolo della Parigi più preziosa, utilizzano per ben due volte un tandem, quasi a voler riconoscere al pedalare la piena dignità di un’azione nobile e molto glamour. Due minuti di pura bellezza, qui.


8. SMOG, ENTRARE IN AUTO O INFORCARE LA BICI?
L’inquinamento nelle nostre pianure è alle stelle e le patologie conseguenti sono in aumento. Ciononostante la sola idea di dover ridimensionare l’uso dell’automobile spaventa e crea barriere e diffidenza negli assuefatti cittadini motorizzati. Anche davanti alle scuole dove, incuranti della salute dei più piccoli, motori di ogni forma e cilindrata intasano e inquinano allegramente. Che fare? Quali soluzioni? Oltre alle tinte fosche di un quadro allarmante la brava Linda Maggiori cita un paio di esercizi virtuosi, che sarebbero sicuramente da imitare senza indugio. Leggi qui.